Logos PA

Sunday, Oct 21st

Last update12:44:02 PM GMT

Headlines:
Sei qui Archivio news

05-02-2018 DIVIETO DI INSTALLAZIONE DI IMPIANTI PUBBLICITARI PER FINI DI TUTELA PAESAGGISTICA

  • PDF

il Tar Lombardia, con sentenza n.27 del 5 gennaio 2018 si è pronunciato in merito alla richiesta di annullamento della deliberazione di approvazione del Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale, in via preliminare si premette che le ricorrenti sono società attive a livello nazionale nel settore dei cartelloni e segnaletica pubblicitari, con il ricorso, impugnano gli atti recante l'approvazione del Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale (PTCP).

Con tale sentenza, il Tar si occupa della regolamentazione dell'impiantistica pubblicitaria, nel dettaglio, il Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale (PTCP) in oggetto, introduce un articolato sistema di tutela paesaggistica fissando alcuni stringenti divieti di installazione di cartelloni pubblicitari. I Giudici, ritengono legittima tale disciplina, poiché nella legislazione regionale fra gli obiettivi del PTCP rientra anche la tutela paesaggistica, per cui le esigenze di tutela del paesaggio possono astrattamente sorreggere divieti di collocazione di cartelli pubblicitari.

Il divieto imposto dal PTCP interessa larga parte di tratti stradali ricadenti nel territorio provinciale, presentandosi molto ridotta la percentuale di tratti viari liberi da vincoli. La sentenza ha ritenuto legittima anche questa previsione, poiché i divieti, a prescindere dalla latitudine applicativa, sono stati posti su aree di pregio paesaggistico e per esigenze della relativa tutela, in quanto, la tutela del paesaggio è un valore primario, rispetto al quale la libertà di iniziativa economica; né, evidenziano i Giudici , rappresenta una disparità di trattamento la circostanza che il PTCP, nelle stesse aree in cui vieta l'installazione di impianti pubblicitari, consente altre attività, quali la localizzazione di impianti per la produzione di energia o quelle di smaltimento e gestione dei rifiuti.

La pronuncia ribadisce la preminenza del valore paesaggistico, la cui esigenza di tutela può consentire limiti alla installazione della cartellonistica pubblicitaria. Ai sensi dell'articolo 41 della Costituzione, l'impiantistica pubblicitaria è un'attività che ricade nella libertà di iniziativa economica privata e che non può porsi in contrasto con l'utilità sociale, ed anzi, al legislatore è demandato il compito di determinare programmi e controlli opportuni perché essa sia indirizzata e coordinata ai fini sociali. Pertanto concludono i Giudici che è legittimo il divieto di installazione di impianti pubblicitari per fini di tutela paesaggistica.

TAR, SENTENZA N.27, 5 GENNAIO 2018