Logos PA

Sunday, Feb 25th

Last update12:03:45 PM GMT

Headlines:
Sei qui News Prima Pagina 12-02-2018 ACCESSO AGLI ATTI: FOTOGRAFIE DI DOCUMENTI A MEZZO CELLULARE CON FOTOCAMERA

12-02-2018 ACCESSO AGLI ATTI: FOTOGRAFIE DI DOCUMENTI A MEZZO CELLULARE CON FOTOCAMERA

  • PDF

Sul portale delle Autonomie Lovali, della Regione Friuli Venezia Giulia, il 31 gennaio 2018 è stato pubblicato un parere in materia di accesso agli atti, in particolare, un Comune chiede se sia consentito fotografare parti di documenti ammessi all'accesso, a mezzo cellulare con fotocamera e se detta modalità integri l'esame gratuito previsto dall'art. 25, c. 1, L. n. 241/1990, in materia di accesso documentale.

L'art. 22, c. 1, lett. a), L. n. 241/1990, definisce il diritto di accesso come "il diritto degli interessati di prendere visione e di estrarre copia di documenti amministrativi"; il successivo art. 25, c. 1, stabilisce che "il diritto di accesso si esercita mediante esame ed estrazione di copia dei documenti amministrativi, nei modi e con i limiti indicati dalla presente legge. L'esame dei documenti è gratuito. Il rilascio di copia è subordinato soltanto al rimborso del costo di riproduzione, salve le disposizioni vigenti in materia di bollo, nonché i diritti di ricerca e di visura".

Il servizio studi evidenzia che l'art. 7, D.P.R. n. 184/2006, richiama le due modalità di accesso documentale, consistenti nel prendere visione dei documenti o nell'ottenerne copia In particolare, per quanto concerne l'esame dei documenti, l'art. 7, precisa che l'interessato può prendere appunti e trascrivere in tutto o in parte i documenti presi in visione . La formulazione testuale delle norme richiamate non contempla la riproduzione fotografica di documenti a mezzo uso cellulare dotato di fotocamera. quale modalità di esercizio del diritto di accesso.

La Commissione per l'accesso ai documenti amministrativi, in materia, precisa che le modalità di accesso previste dalla legge n. 241/90 fanno riferimento esclusivo alla "visione" o "copia" dello stesso, per cui altre modalità di accesso quali le fotografie del documento richiesto, potrebbero essere consentite solo ove previste da disposizioni regolamentari dell'amministrazione interessata.

Pertanto resta nella facoltà ell'Ente prevedere nella propria disciplina regolamentare del diritto di accesso la possibilità di fotografare i documenti di interesse o parte degli stessi, con l'impiego dei mezzi che lo consentono, ivi compreso il cellulare munito di fotocamera.

FVG, PARERE, 31 GENNAIO 2018