Logos PA

Saturday, Dec 15th

Last update01:24:48 PM GMT

Headlines:
Sei qui News Prima Pagina 06-12-2018 IL TESTO DELLA LEGGE DI BILANCIO 2019 ARRIVA ALLA CAMERA CON UN MAXIEMENDAMENTO

06-12-2018 IL TESTO DELLA LEGGE DI BILANCIO 2019 ARRIVA ALLA CAMERA CON UN MAXIEMENDAMENTO

  • PDF

Ieri, 5 dicembre 2018 il testo della legge di Bilancio 2019 è arrivato in aula alla Camera con un maxiemendamento, il governo si è già riservato la possibilità di porre la fiducia sul testo, sono diverse le modifiche alla manovra approvate dalla commissione Bilancio, le misure principali:

- Reddito di cittadinanza: nella legge di Bilancio vi è uno stanziamento ridotto rispetto a quello previsto: 7,1 miliardi l'anno,

- Quota 100: in manovra non è stato presentato l'emendamento su quota 100 con 62 anni e 38 di contributi,

- Flat tax: solo la flat tax per le partire Iva,

- Pace fiscale: nella legge di bilancio c'è solo uno stralcio delle mini-cartelle per i debiti fino a mille euro affidati alla riscossione dal 2000 al 2010,

- Bonus asili nido: sale da mille a 1.500 euro l'anno il bonus per l'iscrizione agli asili nido pubblici o privati ed è esteso fino al 2021,

- Congedo di maternità: si potrà lavorare fino al giorno precedente il parto. Le lavoratrici potranno scegliere di lavorare fino al giorno prima del parto e godere dei cinque mesi di maternità dopo la nascita del bambino, a condizione che ci sia il parere favorevole del medico,

- Fondi università e borse di studio: aumenta di 40 milioni di euro il fondo per il finanziamento delle Università, di 10 milioni quello per il finanziamento degli enti e degli istituti di ricerca e di 10 il fondo per la concessione di borse di studio,

- Vincoli di spesa ridotti ai Comuni virtuosi: si allentano i vincoli di spesa per i Comuni virtuosi che approvano il bilancio preventivo entro il 31 dicembre,

- Contratti a tempo da parte delle regioni: le regioni potranno assumere a tempo determinato fino a un massimo di 50 unità complessive per gli anni 2019-2020 e 2021, per rafforzare le funzioni di programmazione e realizzazione degli investimenti,

- Risorse al Fondo per l'istruzione: le risorse del Fondo per l'istruzione e la formazione tecnica superiore da destinare agli istituti tecnici superiori saranno ripartite tra le regioni e assegnate entro il 30 settembre di ogni anno.

L'Anci, si ritiene soddisfatta, in quanto, sono stati accolti tre emendamenti proposti che incontro le esigenze dei Comuni, in particolare, l'Associazone fa riferimento all'emendamento che consente ai Comuni fino a 5000 abitanti di non predisporre il bilancio consolidato. Inoltre, evidenzia l'Anci, è stata accolta la dilazione del rimborso ai contribuenti delle maggiorazioni dell'imposta sulla pubblicità, e soprattutto la possibilità di ripristinare la maggiorazione a partire dal 2019. Infine, sul fronte degli investimenti, la stabilizzazione del fondo sino al 2033 con un ammontare pari a circa 5 miliardi di euro.

CAMERA DEPUTATI, MANOVRA 2019

ANCI, COMUNICATO, 5 DICEMBRE 2018